Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Comunicati stampa/Pressemitteilungen’ Category

A Laives, nella roccaforte della Lega arrivata al 36,9%, dove l’SVP scende al 17,96% (-9,54% rispetto al 2013) ed il PD a 8,6% (-13,7% rispetto al 2013) il partito dei Verdi resiste, con un  minimo calo percentuale, -0,5%, ma di fatto con un leggero aumento dei voti rispetto alla precedente tornata elettorale.

Ringraziamo di cuore ogni singola persona che ha dato fiducia ai Verdi Grüne Vërc ed a chi ha deciso di accordare la propria preferenza al nostro candidato Andrea Tomasi, un grazie anche agli amici di FIDES, che in consiglio comunale con i Verdi condividono l’impegno di opposizione,  che espresso il loro sostegno ufficiale al nostro candidato.

Anche a livello provinciale i Verdi sono stati l’unico partito di centro sinistra a reggere allo tsunami politico di queste elezioni, mantengono i tre consiglieri, confermano due uomini ed una donna, si confermano l’unico partito veramente interetnico del Consiglio provinciale e Riccardo dello Sbarba si riconferma il politico italiano più votato.

I Verdi Grüne Vërc, rappresentano di fatto l’unica vera alternativa di governo alla soluzione SVP-Lega.

 

Annunci

Read Full Post »

 

Nei mesi scorsi la giunta provinciale è stata costretta a revocare e ripubblicare alcune delibere urbanistiche per errori riscontrati dai verdi nella procedura di pubblicazione.

Il consigliere Zanvettor segnala ora che nella nuova procedura di pubblicazione si sono verificate incongruenze che nuovamente ne pregiudicano la validità. Attendiamo la risposta dell’amministrazione comunale che dovrà relazionare sulle responsabilità di questa ennesima “gaffe” amministrativa.

 

interrogazione

Read Full Post »

Nel dicembre 2017 in Consiglio Comunale, il vice sindaco Seppi comunicava di aver dato incarico ai propri uffici di avviare la pratica urbanistica per modificare il piano urbanistico comunale alla situazione precedente al referendum sull’aeroporto.

A dieci mesi da quella dichiarazione ancora nulla si è mosso. I verdi interrogano sull’ennesimo inspiegabile ritardo a tale modifica, che il consigliere Zanvettor aveva richiesto già il giorno successivo al referendum e che era stata approvata a larga maggioranza dal consiglio comunale.

Interrogazione 8/2018

Read Full Post »

Breve resoconto dell’intervento sulle politiche giovanili di Andrea Tomasi (candidato di Laives alle Elezioni Provinciali) all’interno della conferenza stampa sulle Politiche Sociali dei Verdi svoltasi
mercoledì 26 ottobre 2018 presso il Kolpinghaus di Bolzano. Le proposte possono risultare molto interessante anche per il COMUNE DI LAIVES. Nel nostro Comune il tema dei PARCHI e dei
giovani che lo “abitano” è stato spesso al centro dell’attenzione dei cittadini.

Verdi – Conferenza stampa sulle politiche sociali

COSTRUTTORI DI PONTI TRANGENERAZIONALI
DAL BUTTARE FUORI AL RI-ACCOMPAGNARE DENTRO

PONTE parola tanto cara ad Alexander Langer. Forse nessuna metafora è più usata a proposito di Langer di quella del PONTE. Lui stesso si sentiva ponte e scriveva: “Sul mio ponte si transita in
entrambe le direzioni, e sono contento di poter contribuire a far circolare idee e persone”.
Parliamo dei giovani, del mondo giovanile e per farlo vorrei partire proprio da loro attraverso una loro lettura della realtà. Lo vorrei fare partendo da un punto del nostro programma scritto, voluto e proposto dai giovani verdi dei Young Greens.
“Per educare un bambino o una bambina c’è bisogno di un intero villaggio” sostenere le reti informali ed extrafamiliari. Creare opportunità di incontro tra le generazioni. – Punto del nostro programma nella sezione dedicata alle Politiche Sociali proposto da Young Greens.
Per quanto riguarda il lavoro con i giovani, è importante rafforzare le azioni di contrasto della devianza giovanile (Baby Gang-Bullismo-Dipendenze).
Negli interventi pedagogici vi è la necessità di colmare la distanza transgenerazionale che va progressivamente dilatandosi. Attraverso la realizzazione di progetti che mettano al centro la persona
e la costruzione di relazioni significative. Un nuovo significato di prevenzione: da un’accezione temporale (venire prima) a una declinazione spaziale e relazionale (venire incontro). Attraverso
le realizzazioni di progetti di Educativa di Strada e di Sviluppo di Comunità andiamo a riavvicinare il mondo adulto a quello degli adolescenti nel creare nuove relazioni significative che possano
sviluppare un progetto educativo partecipato capace di essere mediatore tra mondi diversi (giovanile e adulto) e di creare reti di sostegno tra i servizi esistenti.
La STRADA quel “luogo-non luogo”. La strada non solo problema, produttore e sede di devianza e marginalità, ma luogo privilegiato dove incontrare i giovani. GRUPPI di giovani, che scelgono la
STRADA come LUOGO ELETTIVO per AGGREGARSI.

I giovani non hanno bisogno solo di un LUOGO FISICO dove incontrarsi e passare il loro tempo, ma
hanno bisogno soprattutto di incontrare FIGURE ADULTE, che al di fuori delle DINAMICHE FAMIGLIARI e dai MECCANISMI SOCIALI che possono creare disagio, sappiano ASCOLTARE, ed instaurare RELAZIONI SIGNIFICATIVE.
EDUCATORI che sappiano costruire RAPPORTI di FIDUCIA e che siano in grado di ORIENTARLI nell’utilizzo dei SERVIZI TERRITORIALI e di SOSTENERLI nella costruzione di risposte ai loro BISOGNI.

Una presenza basilare, quella degli Educatori sulla strada, per COGLIERE i CAMBIAMENTI e definire di conseguenza STRATEGIE DI INTERVENTO adeguate, negli ambiti della PREVENZIONE e dell’ INCLUSIONE sociale.

Azioni Progettuali
1. MAPPATURA – la mappatura dei gruppi informali e delle risorse territoriali – efficace per aumentare la comprensione del “sommerso”, necessaria per gli interventi di politiche minorili e giovanili;
2. AGGANCIO – primo approccio dei giovani e consolidamento della relazione; Il lavoro si svolge utilizzando anche la metodologia della peer education (educazione tra pari).
3. PARTECIPAZIONECO-COSTRUZIONE – I ragazzi non semplici destinatari ma attori principali del processo educativo.
4. MEDIAZIONE – costruire un PONTE fra le risorse territoriali e gli adolescenti contattandoli direttamente nei loro punti di ritrovo: il parco, la piazza, il muretto, ecc.
5. LAVORO IN RETE – Stabilire rapporti di sinergia e collaborazione con i diversi servizi del territorio.
6. Istituzione di un TAVOLO PERMANENTE MINORI E GIOVANI – a cui siedano i GIOVANI e i vari stakeholder (portatori d’interesse) per promuovere partecipazione, protagonismo, auto-organizzazione, APPARTENENZA.

Read Full Post »

Con il seguente comunicato stampa la lista civica Fides ha espresso il proprio appoggio in occasione delle imminenti elezioni provinciali a Andrea Tomasi il candidato verde di Laives

 

Dario Volani e Andrea Tomasi

Comunicato stampa di Fides

Fides significa fiducia ed in occasione delle elezioni sono molti a chiedere (magari partendo da una richiesta di amicizia su facebook) fiducia, appoggio, voto.

La lista civica FIDES è nata per dare risposte alle esigenze e ai bisogni della nostra città e per mettere a disposizione di Laives competenze, idee, proposte.

Una lista civica ha per sua definizione un orizzonte locale, ma in vista delle prossime elezioni provinciali intende esprimere il proprio appoggio a persone che conosce e con cui condivide visioni, valori, impegni.

Per questo, diamo sostegno alla candidatura di Andrea Tomasi che nella lista e insieme a tutta la lista dei Verdi si impegna a dare concretezza ad impegni e valori come l’attenzione agli ultimi, l’accoglienza, la solidarietà.

Sappiamo che non sono solo parole e promesse perché Andrea, da tempo, ha dato forma a questi propositi con scelte di vita impegnative ed importanti.

Con la lista dei Verdi condividiamo a Laives un impegno di attenzione verso l’ambiente, verso lo sviluppo di una comunità attenta alle esigenze di chi fa più fatica, verso la creazione e lo sviluppo di un dialogo interculturale che sappia rispettare e valorizzare le differenze, le specificità, il desiderio di crescere insieme.

Con Andrea Tomasi condividiamo la passione educativa, lo slancio di motivazione, il desiderio di contribuire attivamente ad una comunità accogliente.

Per questo, con fiducia, alle prossime elezioni provinciali diamo e chiediamo sostegno alla candidatura di Andrea Tomasi.

Read Full Post »

Il Consiglio Comunale di martedì 5 giugno ha evidenziato ancora una volta quanto distante sia la realtà dalle promesse e dalle dichiarazioni.

Il M5S e il Sindaco Bianchi ultimamente hanno più volte decantato il patto sottoscritto a Laives basato su 14 punti come modello a livello nazionale. Speriamo che il nuovo governo sia più sincero, coerente, efficace.

Alcune interrogazioni presentate hanno di nuovo dimostrato che non si sta affatto facendo quanto promesso.  L’interrogazione che chiedeva se a Laives è stato introdotto il baratto amministrativo, che il punto nr. 9 dell’impegno politico con i cittadini chiedeva di attivare entro 24 mesi, ha reso visibile, al di là dei giri di parole che cercavano di sviare dalla risposta e spiegavano cos’è, chi è coinvolto, cosa si vorrà fare, ecc. ecc., che anche questo punto è stato ed è a tutt’oggi disatteso e non raggiunto. E i mesi trascorsi sono ormai quasi 36.

A questo punto c’è solo da chiedere un po’ di quella onestà scritta nella premessa del famoso contratto “storico” siglato a Laives in cui si diceva “qualora uno dei 14 punti non venisse rispettato, oppure la giunta e/o il consiglio emanassero atti in conflitto con gli ideali del M5S di trasparenza, legalità e onestà, il contratto in oggetto si renderebbe nullo”.

Il M5S come tutti i partiti è libero di fare alleanze politiche e sostenere chi vuole, ma non ci si può più nascondere dietro la scusa di un patto di punti programmatici.

 

F.to consiglieri Dario Volani, Giorgio Zanvettor

Read Full Post »

Con interrogazione n. 28/2017 è stato richiesto alla Giunta comunale un rapporto sull’operosità dei dei singoli consiglieri nella prima metà di periodo amministrativo.

L’amministrazione ha fornito le informazioni richieste relative al numero di documenti presentati dai consiglieri comunali, nello specifico si tratta di interrogazioni, interpellanze, mozioni ed ordini del giorno, un dato che rispecchia “l’iniziativa” dei singoli consiglieri, che con tali documenti in generale si interessano dell’attività dell’amministrazione, propongono soluzioni, e sollevano tematiche di rilievo. Altro dato importante richiesto è quello relativo al numero totale di votazioni a cui i consiglieri hanno partecipato, questo dato in generale da una lettura della effettiva presenza in aula dei consiglieri.

I membri dell’attuale gruppo consiliare “Insieme per Laives” Zanvettor, Volani e Pasquazzo, occupano tre dei primi 4 posti della classifica stilata sulla base dell’operosità dei consiliglieri comunali .

 

Report attività consiglieri comunali

 

 

Read Full Post »

Older Posts »