Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Bilancio/Haushalt’

BilancioNell’ultima seduta del consiglio comunale è stato approvato il bilancio di previsione del 2015. Il principale atto di programmazione conomica dell’amministrazione, non descrive ciò che è successo, ma disegna ciò che l’Amministrazione intende ancora fare, la traiettoria delle proprie azioni amminitrative fino al termine del mandato.

Provvediamo oggi a pubblicare alcuni interessanti documenti presentati e discussi in consiglio comunale (il sito comunale non li ha pubbblicati) .

Questa documentazione, nello specifico la Relazione al bilancio della Giunta ed una presentazione dei principali dati di bilancio, risulta a nostro avviso particolarmente interessante, nella misura in cui non si tratta di documenti tecnici che risultano solitamente “incomprensibili” ai più e riservati principalmente  agli addetti ai lavori.

Si tratta della relazione al bilancio da parte della Giunta comunale, il documento in cui i vari assessori spiegano l’attività prevista per l’anno in corso, oltre ad un documento che “fotografa” gli elementi caratteristici generali del nostro bilancio e quindi in pratica da il quadro del nostro stato di salute economico.

Relazione della Giunta comunale al bilancio di previsione 2015
Bericht des Gemeindeausschusses zum Haushaltvoranschlag 2015

Bilancio di previsione 2015 – Haushaltsvoranschlag 2015

Annunci

Read Full Post »

20131214-224712.jpg

Un bilancio 2014 tecnico, prudente, quello che ci aspetta, un bilancio da redigere in assenza di dati certi riguardo alle assegnazioni da parte della Provincia e soprattutto alle imposte comunali che deciderà il Governo e di cui non si conosce neppure il nome, per non parlare del contenuto e delle aliquote.
Predisporre un bilancio tecnico, cosa che si appresta appunto a fare Laives, (vedi comunicato stampa) significa dotarsi di un bilancio a scartamento ridotto, nel quale sono inserite e previste solo le spese fisse e inderogabili, accantonando nuovi investimenti e prevedendo tagli sulle spese in tutti i settori.

Read Full Post »

Nella seduta di consiglio di ieri si è consumato uno dei tristi teatrini a cui la “politica”, nella sua accezione più negativa, ci ha purtroppo abituati. La seduta è iniziata come al solito alle 18.00, all’ordine del giorno erano stati inseriti punti importanti per una amministrazione, in alcuni casi fondamentali, come ad esempio l’approvazione del bilancio consuntivo 2009.

L’ordine del giorno non erano ancora stato esaurito quando allo scoccare delle 21.00, le opposizioni, in blocco, unica eccezione il rappresentante dei Freiheitlichen, hanno abbandonato l’aula. Sembra di capire che il motivo di tale “abbandono”fosse un precedente impegno che la Sindaca aveva preso nei confronti delle opposizioni di chiudere la serata entro le 21.00, il fatto che i punti all’ordine del giorno non fossero ancora esauriti non è stato ritenuto motivo sufficiente per garantire la propria presenza. In realtà, come è accaduto spesso negli anni passati, questa tecnica è stata utilizzata dalle opposizioni, in modo particolare dalle destre, per cercare di mettere in difficoltà una maggioranza che, come la nostra, non si puó certo definire numerosa.

La cosa che ieri ci ha peró colpito negativamente è l’abbandono dell’aula anche da parte del consigliere Paolo Castelli rappresentante della lista 5 stelle – Beppe Grillo. Un comportamento in generale censurabile (i consiglieri sono pagati da noi cittadini per essere presenti), lo è ancora di più per un rappresentante del movimento di Grillo che fa del concetto della politica al servizio del cittadino, della trasparenza e quindi della diffusione di tutto ciò che accade nella casa dei cittadini, il Municipio, una delle proprie, crediamo giuste, battaglie.

Come a Laives il “Grillino” riesca a conciliare l’abbandono dell’aula con l’ impegno a controllare e riferire ai propri elettori cosa succede e come vanno le discussione e quali temi si affrontano, resta un mistero.

Così facendo il consigliere Castelli non ha peraltro potuto assistere all’approvazione della variazione di bilancio che lo avrebbe interessato molto, conteneva infatti la previsione del capitolo di bilancio (cap. 30, art.  98, Organi istituzionali – Progetti ed iniziative) che i VERDI hanno richiesto e che conterrá tutte le quote di indennità, che gli amministratori decideranno di ridursi.

Read Full Post »

La discussione sulla riduzione dei costi della politica, innescata dal nostro gruppo all’nterno della maggioranza  ha portato a definire le seguenti linee guida: l’adesione di Sindaco, ViceSindaco, Assessori e Presidente del Consiglio alla proposta di riduzione delle indennitá dei VERDI é auspicata, ma assolutamente volontaria, se tutti dovessero comunque aderire, (vedi articolo) si avrebbe un risparmio che equivale esattamente al taglio di due assessori che si era inizialmente proposto.

Si e decisa inoltre, la creazione di un capitolo di bilancio ad hoc, dove accantonare le somme cosí risparmiate. Un gruppo di lavoro costituito tra gli amministratori che si sono ridotti le indennitá, avrá il compito di scegliere annualmente gli interventi  di carattere pubblico, da finanziare con tali somme.

Read Full Post »

Nell’ultima seduta del consiglio comunale si é approvato il bilancio di previsione 2010  di seguito le relazioni che accompagnano quello che é l’ultimo bilancio dell’attuale amministrazione.

Relazione bilancio previsione

Bericht Haushaltsvoranschlag

Read Full Post »